Matrimonio in agriturismo a Treviso: i prodotti da non perdere


Abbiamo già detto quali sono le tre regole fondamentali per un matrimonio in agriturismo:

  • Bella stagione
  • Riferimenti chiari per non fare smarrire gli invitati
  • Scelta di un menu a base di prodotti locali.

E proprio su questo aspetto si concentrerà questo articolo. Scegliere un menu realizzato con i prodotti tipici del luogo vi permetterà di avere un matrimonio a kilometro zero, rispettoso delle tipicità locali e delle produzioni di stagione. Di seguito vi riportiamo quelli che sono i prodotti tipici del territorio trevigiano.

Partendo da salumi e formaggi sono da ricordare l’ossocollo e le soppresse trevigiane e di Valdobbiadene, il formaggio Imbriago, il Montasio ed il Morlacco del Grappa.
Tra le verdure: il peperone di Zero Branco, i rinomati asparagi bianchi e su tutti il radicchio trevigiano.
Tra gli alcolici si ricordano i pregiati Prosecco (di Cartizze e di Valdobbiadene) il Montello Rosso, il Raboso e gli spumanti.

Qualsiasi sia la scelta per il vostro banchetto di nozze mi propongo come fotografo di matrimonio a Treviso disponibile a spostamenti su tutto il territorio.

Condividi questo post!

Leave a comment


Dove opero come fotografo di matrimonio.
Google Plus
Juan Carlos Marzi – Fotografo matrimoni e non solo

Juan Carlos Marzi nasce in Colombia nel 1987 e scopre la fotografia all’età di 15 anni.
Studia Fotografia Digitale, Professionale e Immagine Pubblicitaria.
Dopo aver lavorato come fotografo di marketing per Graphistudio S.p.A., inizia a lavorare come fotografo per matrimonio nel ruolo di assistente di importanti professionisti in Italia e in Spagna.
Fotografo professionista dal 2011, può vantare collaborazioni di primaria importanza sia in Italia, sia a livello internazionale. Il suo stile, che si rifà ai principi del reportage giornalistico, riesce a cogliere in modo originale la naturale spontaneità e il romanticismo proprio della scena.
Il suo bagaglio formativo è arricchito dalla frequenza di corsi e workshop presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano.