Canon Wedding Photographer’s Contest


Si è da poco concluso il Contest internazionale indetto da Canon .
Vi hanno partecipato migliaia di fotografi di matrimonio da tutto il mondo .
Sono stati eletti i primi cinquanta, inutile dire l’elevata qualità dei loro scatti .
Tra questi cinquanta migliori al mondo, ventiquattro sono italiani, a conferma del buon gusto e dell’assoluta qualità che il nostro Paese ha da offrire anche in questo campo nel mondo .
Vi ho partecipato ” senza speranze ” come si suol dire, quando sei consapevole che la qualità sarebbe stata molto molto alta e gli Editors sarebbero stati molto selettivi .
Ho partecipato con venti fotografie, selezionate nel corso del mio breve percorso da professionista .

Chiaramente l’obiettivo non era rientrare nei cinquanta migliori del mondo .
Vi è stata però la sorpresa quando mi hanno comunicato che tre fotografie hanno preso l’ ” Editors choice ” , vale a dire son state selezionate dai giudici ( fotografi di fama mondiale ), in base a composizione, tecnica e bellezza dell’immagine .
Un’ottimo risultato per un giovane fotografo come me che ancora crede nella purezza dell’immagine e nel lavoro semplice ma di qualità .

Di seguito le foto selezionate .

Potete visionare le foto dei cinquanta migliori del mondo su Canon Wedding Photographer’s Contest .

Juan Carlos Marzi, fotografo di matrimonio in Friuli , eleganza e qualità nel giorno del Vostro matrimonio .

Be Sociable, Share!

Leave a comment


Dove opero come fotografo di matrimonio.
Google Plus
Juan Carlos Marzi – Fotografo matrimoni e non solo

Juan Carlos Marzi nasce in Colombia nel 1987 e scopre la fotografia all’età di 15 anni.
Studia Fotografia Digitale, Professionale e Immagine Pubblicitaria.
Dopo aver lavorato come fotografo di marketing per Graphistudio S.p.A., inizia a lavorare come fotografo per matrimonio nel ruolo di assistente di importanti professionisti in Italia e in Spagna.
Fotografo professionista dal 2011, può vantare collaborazioni di primaria importanza sia in Italia, sia a livello internazionale. Il suo stile, che si rifà ai principi del reportage giornalistico, riesce a cogliere in modo originale la naturale spontaneità e il romanticismo proprio della scena.
Il suo bagaglio formativo è arricchito dalla frequenza di corsi e workshop presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano.